Accademia Degli Oziosi

Fondata a Napoli nel 1611

10 novembre 2012

Posted by accademiadeglioziosi su 11 novembre 2012

...memorie e spaghetti....

…memorie e spaghetti….

 

..due saggi potentissimi che tramano...

..due saggi potentissimi che tramano…

Con il carissimo Sergio Trojse ci ha deliziato
Maria Ausilia con il carissimo Sergio Trojse ci ha deliziato
Bruno Battisti D'Amario
Bruno Battisti D’Amario

L’ultima riunione romana del 2012. Ugo Del Castello ha narrato in maniera perfetta e coinvolgente il mistero dell’eccidio di Pietransieri: 128 contadini uccisi in quella frazione di Roccaraso il 1 novembre 1943.

L’ufficiale dei paracadutisti tedeschi (i diavoli verdi) col prodotto dei suoi ordini bene eseguiti: la distruzione di Roccaraso per esigenze belliche.

Roccaraso kaputt !

Pochi “diavoli verdi” (paracadutisti tedeschi) sono stati sufficienti per fare questo.

I paracadutisti tedeschi nel 1943 a Roccaraso

…ma non finisce qui: il 21 novembre dello stesso anno vengono uccisi 128 contadini (donne ,vecchi e bambini ) a Pietransieri, frazione di Roccaraso ma non si sa perchè  Come ci racconta il nostro carissimo Ugo.

La sera del 21 novembre di ogni anno i cittadini di Pietransieri, tra i quali Virginia, l’unica superstite dell’eccidio, sfilano in silenzio ,ciascuno con una candela accesa. Giunti al termine nominano uno per uno i 128 nomi degli uccisi. Ugo ha partecipato ed ha scritto ciò che si può leggere a fianco.


 

Ci risolleva lo spirito Sergio Trojse, già Ozioso Emerito, che ci ha presentato l’ensemble Canticum Parthenope insieme alla bravissima Maria Ausilia D’Antona e Gabriele Falcone.Tutti insieme ci hanno deliziato a lungo con musiche e canti della Napoli antica e ribelle. 

La nuova ensemble di Sergio Trojse

Poi il Maestro Bruno Battisti D’Amario ci ha fatto ascoltare alcune delle sue bellissime composizioni sui Tarocchi e sul viaggio interiore che esse rappresentano.

Gli Arcani Maggiori ed il loro senso esoterico

Infine la gara della spaghettata: sono migliori quelli al pomodoro e basilico o quelli all’agl’uogl’e peperoncino ?

N.B. Il cuoco è lo stesso della precedente matriciana: Rumulo Julito Palacay… non proprio romano nè napoletano.

Riuscite (ingrandendo) a leggere quello che c’è scritto ?

Comunque qui la gara è finita con le tre P: pari, patta e pace !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: